GIORDANO BRUNO

GIORDANO BRUNO

Liceo scientifico linguistico

Gli studenti del Giordano Bruno guide FAI per un giorno

Quella che i ragazzi e le ragazze di 4CL e di 5BL hanno vissuto il fine settimana del 26 e 27 marzo scorsi è stata un’esperienza memorabile, possibile grazie alla proposta offerta alla scuola dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano. Dal 1975 questa associazione si impegna a difendere quello che è il nostro patrimonio artistico e naturale, valorizzando e custodendo ciò che rende l’Italia così speciale. Per la prima volta quest’anno il nostro Istituto, il Giordano Brno di Melzo, ha partecipato al progetto “Apprendisti Ciceroni”, grazie all’interessamento della professoressa Elisabetta Sancino, nostra docente di inglese nonché guida turistica autorizzata, che ha contattato il Fai e dato via a questa collaborazione.

A noi ragazzi è stata proposta una sfida: provare per una giornata a spiegare al pubblico i monumenti e i siti più importanti del centro storico di Inzago, sotto gli occhi esperti dei volontari del FAI e della professoressa Sancino. Dopo aver seguito una lezione di formazione a scuola, tenuta dalla signora Elisabetta Ferrario, responsabile FAI del Progetto, e aver fatto un sopralluogo a Inzago nel pomeriggio del 23 Febbraio, abbiamo iniziato a prepararci per la nostra prima esperienza da apprendisti ciceroni.

È importante sottolineare quanto il centro di Inzago sia un luogo speciale, ricco di monumenti, le cui storie si intrecciano a partire dal I secolo d.C. fino ad arrivare ai giorni nostri. Ogni angolo di questo paese sembra voler raccontare qualcosa, a partire da Piazza Maggiore fino ad arrivare alla Chiesa di Santa Maria Assunta.

Un posto così merita di essere valorizzato al meglio e noi ragazzi abbiamo cercato di dare il massimo. La gratificazione più grande ci è arrivata dagli occhi dei turisti che, ascoltando le nostre parole, osservavano rapiti la bellezza di Palazzo Piola o provavano a immaginare la figura di Lucia Marliani passeggiare per il cortile di Villa Gnecchi Ruscone.

Inutile dire quanto siamo grati al FAI, alle guide che ci hanno accompagnato durante le visite guidate e alla professoressa Sancino, che si è da subito resa disponibile ad accompagnarci e a chiarire ogni nostro dubbio. Ciò che speriamo è che questa iniziativa venga proposta anche ad altri studenti, perché la bellezza di certe cose la si capisce solo vivendola.

Carolina Manfroi, 4 CL

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi